Struttura di un centro

 

Un centro di recupero dal punto di vista strutturale può essere costituito da vari moduli che vengono di solito raggruppati in due zone distinte:

Zona chiusa al pubblico

La maggior parte dei moduli che costituiscono un centro di recupero (ambulatorio veterinario, laboratorio, area di terapia, area di degenza, area di riabilitazione, magazzino) sono chiuse al pubblico e l’accesso a queste aree è limitato solamente agli addetti ai lavori.

Zona aperta al pubblico

La finalità educativa rappresenta uno dei punti cardine dell’attività di un centro di recupero. Per tale motivo un certo numero di moduli costitutivi del centro sono destinati al pubblico (centro visite con sala proiezioni ed eventualmente piccolo museo, voliere per animali irrecuperabili). Vengono effettuate delle visite guidate e delle proiezioni di audiovisivi, attraverso le quali il visitatore apprende quali sono le attività del centro e forniscono molte nozioni interessanti a riguardo della biologia degli animali selvatici. Di seguito i visitatori possono osservare dal vivo alcuni esemplari di rapaci irrecuperabili, stabulati nelle voliere appositamente costruite. Questi animali sono soggetti che per svariati motivi (ferite, traumi, abitudine all’uomo, etc.) non possono essere più liberati in natura.
Il Centro recupero rapaci di Andreis possiede delle voliere distinte per gli animali irrecuperabili e per quelli in fase di riabilitazione. Solo le prime sono aperte al pubblico.