I fiori del disgelo

La primavera accende i colori mettendo in risalto, oltre alle sfumature di verde acceso, anche i primi fiori variopinti che sbucano dal terreno con l’inizio della stagione vegetativa. Soprattutto nei fondovalle tra fine di marzo e metà di aprile, quando il primo sole invade il terreno dopo la fase del disgelo si possono scovare alcune specie di fiori che compaiono proprio appena dopo la scomparsa della neve.

Bucaneve

A forma di campana composto da tre petali che racchiudono un tubo interno. Cresce nei boschi umidi e nelle faggete. E’ uno dei fiori più comuni in Friuli Venezia Giulia, facile da riconoscere per il suo aspetto inconfondibile e per la sua fioritura molto precoce.

Primula

Rosetta con grandi foglie basali oblunghe con steli a unico fiore giallo a cinque petali. Sia le foglie che i fiori sono commestibili.

Erica Scopina

Forma tappeti di cespugli densi, ditata di fusti legnosi ramificati. Foglioline simili a piccole squame appuntite. Fiori rosa o lilla, con corolla a forma di tubo non divisa in petali in modo definito. Solitamente si trova in boschi radi, pendii assolati e terreni calcarei.

Erba trinità

Piccola pianta alta fino a 15 cm, con fusti bruni lanuginosi. Foglie solo basali formate da tre lobi arrotondati. Fiori viola o bianchi da sei o sette petali disposti intorno a un dischetto centrale bianco-giallo.

Zafferano selvatico (Crocus)

Piccola pianta con foglie molto allungate, simili a fili d’erba, dotate di una striatura bianca longitudinale. Ogni stelo porta un unico fiore, da bianco a violetto, formato da sei petali, all’inizio molto chiusi poi più aperti.

Farfaraccio niveo

Pianta alta fino a 40 cm con fusto arrossato e ricoperto di scaglie alla base. I fiori sono in grappoli, bianchi o panna. Le foglie compaiono dopo i fiori triangolari, bianche sulla faccia inferiore e possono raggiungere anche 50 cm di lunghezza.

Rosa di Natale

Pianta alta dai 10-40 cm, con sette/otto foglie basali ellittiche, verde scuro, coriacee, i fiori bianchi o debolmente rosati, di diametro fino a 10 cm formati da cinque grandi petali ovali. Le foglie sono persistenti tutto l’anno.

Si trova in boschi, luoghi ombrosi e su terreno calcareo fino a 1800 metri. E’ molto velenosa in ogni sua parte.

Anemone dei boschi o anemone bianca

Pianta alta dai 10-30 cm, foglie in genere a metà fusto trilobate, con lobi a loro volta lobati. Corolla con cinque/otto petali bianchi talvolta leggermente rosati sulla faccia inferiore. Nasce nei boschi e luoghi ombrosi fino a 1800m.